8 modi per uccidere il tuo mulino

1. Eseguendolo troppo velocemente o troppo lentamente

Determinare le velocità e gli avanzamenti giusti per l'utensile e l'operazione può essere un processo complicato, ma prima di iniziare a far funzionare la macchina è necessario comprendere la velocità ideale (RPM). L'esecuzione di uno strumento troppo velocemente può causare dimensioni del chip non ottimali o addirittura un guasto irreversibile dello strumento. Al contrario, un basso numero di giri può provocare deflessione, cattiva finitura o semplicemente una riduzione dei tassi di rimozione del metallo. Se non sei sicuro di quale sia l'RPM ideale per il tuo lavoro, contatta il produttore dell'utensile.

2. Dare da mangiare troppo poco o troppo

Un altro aspetto critico delle velocità e degli avanzamenti, la migliore velocità di avanzamento per un lavoro varia notevolmente in base al tipo di utensile e al materiale del pezzo. Se si utilizza l'utensile con una velocità di avanzamento troppo bassa, si corre il rischio di ritagliare i trucioli e accelerare l'usura dell'utensile. Se si esegue l'utensile con una velocità di avanzamento troppo elevata, è possibile che si verifichi una frattura dell'utensile. Ciò è particolarmente vero con gli utensili in miniatura.

3. Utilizzo della sgrossatura tradizionale

Sebbene la sgrossatura tradizionale sia occasionalmente necessaria o ottimale, è generalmente inferiore alla fresatura ad alta efficienza (HEM). HEM è una tecnica di sgrossatura che utilizza una profondità di taglio radiale (RDOC) inferiore e una profondità di taglio assiale (ADOC) più elevata. Questo distribuisce l'usura in modo uniforme sul tagliente, dissipa il calore e riduce la possibilità di guasto dell'utensile. Oltre ad aumentare notevolmente la durata dell'utensile, HEM può anche produrre una migliore finitura e una maggiore velocità di rimozione del metallo, rendendolo un aumento di efficienza a tutto tondo per la tua officina.

4. Utilizzo di una tenuta utensile impropria

I parametri di funzionamento corretti hanno un impatto minore in situazioni di portautensili non ottimali. Una cattiva connessione macchina-utensile può causare l'eccentricità dell'utensile, il ritiro e le parti scartate. In generale, più punti di contatto ha un portautensile con il gambo dell'utensile, più sicura è la connessione. I portautensili idraulici e con calettamento a caldo offrono maggiori prestazioni rispetto ai metodi di serraggio meccanico, così come alcune modifiche del gambo, come i gambi ToughGRIP di Helical e l'Haimer Safe-Lock ™.

5. Non utilizzare la geometria elica / passo variabile

Una caratteristica su una varietà di frese a candela ad alte prestazioni, ad elica variabile o a passo variabile, la geometria è una sottile alterazione della geometria di fresa a candela standard. Questa caratteristica geometrica assicura che gli intervalli di tempo tra il contatto del tagliente con il pezzo in lavorazione siano variabili, piuttosto che simultanei ad ogni rotazione dell'utensile. Questa variazione riduce al minimo le vibrazioni riducendo le armoniche, il che aumenta la durata dell'utensile e produce risultati superiori.

6. Scelta del rivestimento sbagliato

Nonostante sia leggermente più costoso, uno strumento con un rivestimento ottimizzato per il materiale del tuo pezzo può fare la differenza. Molti rivestimenti aumentano la lubrificazione, rallentando l'usura naturale degli utensili, mentre altri aumentano la durezza e la resistenza all'abrasione. Tuttavia, non tutti i rivestimenti sono adatti a tutti i materiali e la differenza è più evidente nei materiali ferrosi e non ferrosi. Ad esempio, un rivestimento in nitruro di titanio di alluminio (AlTiN) aumenta la durezza e la resistenza alla temperatura nei materiali ferrosi, ma ha un'elevata affinità con l'alluminio, causando l'adesione del pezzo all'utensile da taglio. Un rivestimento in diboruro di titanio (TiB2), d'altra parte, ha un'affinità estremamente bassa con l'alluminio e previene l'accumulo di taglienti e la formazione di trucioli e prolunga la durata dell'utensile.

7. Utilizzo di un taglio lungo

Sebbene una lunga lunghezza di taglio (LOC) sia assolutamente necessaria per alcuni lavori, specialmente nelle operazioni di finitura, riduce la rigidità e la resistenza dell'utensile da taglio. Come regola generale, il LOC di uno strumento dovrebbe essere lungo solo il tempo necessario per garantire che lo strumento conservi il più possibile il suo substrato originale. Quanto più lungo è il LOC di un utensile, tanto più suscettibile alla flessione diventa, a sua volta diminuendo la sua durata effettiva dell'utensile e aumentando la possibilità di frattura.

8. Scegliere il conteggio di flauto sbagliato

Per quanto possa sembrare semplice, il conteggio del flauto di uno strumento ha un impatto diretto e notevole sulle sue prestazioni e sui parametri di funzionamento. Uno strumento con un numero di flauti basso (da 2 a 3) ha valli di flauto più grandi e un nucleo più piccolo. Come con LOC, meno substrato rimane su un utensile da taglio, più è debole e meno rigido. Uno strumento con un numero di flauti elevato (5 o superiore) ha naturalmente un nucleo più grande. Tuttavia, i conteggi di flauto alti non sono sempre migliori. Conteggi di scanalature inferiori vengono tipicamente utilizzati in alluminio e materiali non ferrosi, in parte perché la morbidezza di questi materiali consente una maggiore flessibilità per maggiori velocità di rimozione del metallo, ma anche per le proprietà dei loro trucioli. I materiali non ferrosi di solito producono trucioli più lunghi e filiformi e un numero di scanalature inferiore aiuta a ridurre il taglio del truciolo. Per i materiali ferrosi più duri sono generalmente necessari utensili con un numero di scanalature più elevato, sia per la loro maggiore resistenza sia perché il taglio del truciolo è meno preoccupante poiché questi materiali spesso producono trucioli molto più piccoli.


Tempo post: Jan-21-2021